Firenze-Copenaghen: La Scena Muta augura buon Natale alla città di Firenze con un singolo collettivo

Oltre 30 musicisti coinvolti di 20 diverse band e tanti solisti - C’è anche un video realizzato durante la Firenze Marathon - La canzone sarà eseguita dal vivo alla Pergola il 22 dicembre durante il concerto di Ginevra Di Marco

 

Mai successo, nemmeno nei mitici Ottanta, l'età dorata del Rinascimento Rock fiorentino, che tanti musicisti che vivono e suonano in città si mettessero insieme e unissero le forze per registrare un brano; mai successo soprattutto che pensassero di farlo come regalo natalizio a Firenze, un omaggio alla vitalità che piano piano riprende possesso anche grazie alla musica delle strade e delle piazze.Tutto questo è avvenuto grazie a La Scena Muta, il collettivo nato nel 2010 da AZZONZO - un’idea di interventi artistici e promozione civile di Venti Lucenti prontamente raccolta e sostenuta dall'Assessore alle Politiche Giovanili del Comune di Firenze Cristina Giachi oltre che dal Progetto Filigrane della Regione Toscana - allo scopo di promuovere e coordinare le attività di numerosi giovani artisti, in massima parte musicisti: il singolo e il video Firenze-Copenaghen sono frutto esclusivo di tutti gli elementi che si riconoscono in questa sigla, nata ufficialmente nel febbraio 2011 dopo un processo partecipativo durato quasi due anni, che ha sviluppato una propria innovativa modalità di risolvere le mille problematiche della creatività giovanile.

 

 

Circolo Brusciana - Speciale Dicembre

Programma Dicembre 2011

Sab. 10/12/2011 – ALMOND TREE QUARTET con Silvia Bolognesi

Ven. 16/12/2011 – LA NOTTE DELLE CHITARRE

Ven. 23/12/2011 – TRIO SCAFROGLIA

Ven 30/12/2011 – ANCE E I FATTI QUOTIDIANI


Sabato 18 Luglio - Circolo Brusciana

Sabato 18 giugno, dalle 19.30:
L’isola che non c’è più 2011 @ Circolo Brusciana

Qualcuno di voi c’è stato, qualcuno avrebbe voluto, altri non sapranno neppure di che sto parlando…
La festa a Isola è stato un evento ricorrente, in progress, per 7 lunghi anni (per la precisione, dal 2002 al 2008). Ma Isola non c’è più e la festa di voglia rimane. A distanza di due anni dall’ultimo Isola Spring Festival, direi anzi che la voglia è maturata, cresciuta, esplosa!
E non dimentichiamo che un’altra festa, un po’ fuori porta, convoglierà in ‘sta seratona giugnina, ovvero Badia (by Naldini).
Aria nuova, idee più ciucche di prima, si cambia “casa” e si va a Brusciana, che non sarà certo una casa di campagna in mezzo alle vigne o ai monti ma potrà (eccome) dire la sua.
Dai concertini abbozzati in cantina, dai pasti affrettati in una piccola cucina, dal clima da comune, si passa a roba seria e allora

SABATO 18 GIUGNO 2011, a partire dalle 19.30

Apericena (abbondante, e ci mancherebbe) a prezzo popolare (10 euro, comprensivi di una bevuta e cibo).
Portate pazienza, ma diamo qualcosa a ‘sti poveri cristi che vengono a suonare, ovvero:
- Billy one man band
- Caravanseral
- Zio Vania (gli Stohrer non potevano mancare…).
Gradita (per usare un eufemismo) prenotazione entro il 17 giugno al 3485232058 (Giulia Fiora) o al numero 3496680499 (Giulia Naldini).